Privacy Policy
splash
Benvenuto!
Il sito è ancora in costruzione, presto potrai trovare tanti articoli interessanti.
Scritto Da Felice Moro il giorno 08 gen 2009

http://www.felicemoro.com/breve-storia-della-comunicazione/

L’articolo è incentrato sulla storia, struttura e funzioni della Comunicazione. La comunicazione è una relazione che si stabilisce tra due o più … (Clicca sul titolo per continuare a leggere l’articolo)

 

La Funzione Del Linguaggio Verbale Nella Comunicazione

Posted By Felice Moro on gennaio 26th, 2009

922999_ligaes_importantesNell’ambito del processo comunicativo generale, il linguaggio verbale è lo strumento simbolico più importante perché è il veicolo più diretto e più economico della comunicazione. Esso svolge molteplici funzioni ma, per esigenze di sintesi, ne indicheremo soltanto alcune: quelle che rivestono maggiore importanza nel complesso processo comunicativo.
Al riguardo si può dire che il linguaggio verbale ha:
1)    una funzione comunicativa che è la più antica e la più comune forma di interazione umana e che in parte abbiamo già illustrata. Essa contiene un messaggio che l’emittente, proprio attraverso il medium del linguaggio, orale o scritto, comunica al ricevente;
2)    una funzione espressiva è quella che serve ad esprimere le emozioni, gli affetti, gli stati positivi o negativi della salute o dell’umore, i sentimenti di amore o di odio, di gioia o di dolore, di attrazione o di repulsione. E’ il linguaggio dell’anima che passa, non per le vie della ragione, ma per i misteriosi canali dell’emozione. E’ il tipico linguaggio della poesia lirica e dell’arte in generale perché scaturisce dalle più intime fibre dell’animo e fluisce attraverso i meandri emozionali dei contrasti forti e dei chiaroscuri della coscienza;
3)    una funzione rappresentativa che serve a rappresentare la realtà esterna o quella interiore con la descrizione di una figura, un personaggio, un paesaggio, l’espressione di una figura o di un volto; oppure può essere la narrazione di un racconto, di una fiaba, di un evento storico o di un fatto di attualità;
4)    una funzione di strumento del pensiero. Il linguaggio fornisce al cervello tutte le informazioni necessarie sulle esperienze motorie, sensoriali e simboliche che va facendo, indispensabili per il normale funzionamento dei processi mentali. In questo senso si può dire che il linguaggio fornisce il materiale necessario per l’alimentazione cognitiva della mente. Le esperienze pratiche fatte dall’individuo normalmente sono accompagnate dalla verbalizzazione delle medesime; e quando queste sono assenti perché passate e ormai lontane nel tempo, di esse rimane un’immagine, più o meno nitida, depositata (engrammata) nella mente che può essere sempre evocata, non ripetendo l’esperienza, ma sostituendola con le corrispondenti immagini simboliche condensate nei termini linguistici che le rappresentano: un nome, un verbo, un aggettivo, che, in senso logico, fungono da soggetto, predicato e complemento; e questi sono i termini essenziali di una proposizione corretta nella forma e significativa nei contenuti.
Molti studiosi di linguistica o di psicolinguistica hanno elaborato tassonomie o tabelle classificatorie sulle varie funzioni del linguaggio.

Tags: , , ,

Articoli Correlati
Nella categoria: La Comunicazione

Lascia un Commento